//, Ingredienti/Prevenire e curarsi con la Rosa Canina

Prevenire e curarsi con la Rosa Canina

La Rosa Canina è una pianta appartenente alla famiglia delle Rosaceae, chiamata anche Rosa di Macchia o Rosa selvatica.

L’etimologia del nome è controversa:

una ipotesi afferma che sia chiamata così per i suoi frutti color rosa-arancio e le spine del suo fusto che assomigliano ai denti del cane; l’altra sostiene che derivi dalla sua azione contro la rabbia causata da morsi del cane, proprietà descritta da Plinio il vecchio.

Cresce spontaneamente in zone temperate, sia in campagna che in collina; la si può trovare nelle radure, lungo i sentieri, in mezzo a siepi.

La Rosa Canina regola la risposta immunitaria dell’organismo, per questa proprietà è consigliato il suo utilizzo nei periodi autunnali allo scopo di prevenire febbre e raffreddore.

Grazie alle sue proprietà antinfiammatorie e depurative è molto utile come rimedio ad infiammazioni gastrointestinali.

E’ ricca di vitamina C e vitamina B9 (acido folico), utile per il controllo del livello di colesterolo nel sangue e contribuisce alla produzione di emoglobina.

Inoltre cura congiuntivite e asma ed è ottima per l’assorbimento di calcio e ferro.

In tenuta abbiamo diversi esemplari di Rosa canina.

2018-09-17T09:48:40+00:0017 settembre, 2018|
Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Con l'utilizzo del nostro sito accetti i cookie. Scopri di più Ok